Fuel Mix Disclosure: determinazione del mix energetico nazionale per gli anni 2015-2016

Il GSE ha determinato, ai sensi dell’articolo 6, comma 5, del decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 31 luglio 2009 (di seguito: “Decreto”) recante “Criteri e modalità per la fornitura ai clienti finali delle informazioni sulla composizione del mix energetico utilizzato per la produzione dell'energia elettrica fornita, nonché sull’impatto ambientale della produzione”, il mix iniziale nazionale dell’energia elettrica immessa in rete, relativo agli anni di produzione 2015 e 2016 di seguito riportato:

Composizione del mix iniziale nazionale utilizzato per la produzione dell’energia elettrica immessa nel sistema elettrico italiano nel 2015*Composizione del mix iniziale nazionale utilizzato per la produzione dell’energia elettrica immessa nel sistema elettrico italiano nel 2016**
Fonti primarie utilizzate % Fonti primarie utilizzate %
Fonti rinnovabili  40,79%  Fonti rinnovabili  38,64%
Carbone  19,41%  Carbone  15,90%
Gas naturale  30,62%  Gas naturale  37,63%
Prodotti petroliferi  1,29% Prodotti petroliferi  0,79%
Nucleare  4,85%  Nucleare  3,89%
Altre fonti  3,04%  Altre fonti  3,15%
*dato consuntivo  **dato pre-consuntivo

 

Per il calcolo del mix energetico nazionale sono stati utilizzati:

  • per l’energia elettrica immessa in rete afferente alla produzione nazionale, i dati trasmessi dai produttori al GSE e i dati relativi agli impianti di produzione non soggetti agli obblighi di comunicazione (convenzionati Cip 6/92, in regime di scambio sul posto e fotovoltaici con potenza attiva nominale fino a 1 MW incentivati con il V Conto Energia);
  • per l’energia elettrica netta importata, i dati Eurostat ai quali il GSE ha attribuito il mix energetico europeo.

Le suddette determinazioni hanno la finalità di consentire a tutte le imprese di vendita di energia elettrica di comunicare ai propri clienti finali nelle fatture e nei documenti promozionali, oltre alle suddette informazioni, anche il proprio mix energetico secondo lo Schema A di cui all’allegato 1 del richiamato Decreto. Lo schema deve essere pubblicato anche sui siti internet delle medesime imprese di vendita e reso disponibile al cliente in fase pre-contrattuale.
 
Si specifica che per il raggiungimento degli obiettivi nazionali, fissati in sede europea dalla Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, si fa riferimento al consumo interno lordo nazionale e non all’energia elettrica immessa nel sistema elettrico.

Il GSE ha provveduto inoltre a determinare per l’anno 2015 (consuntivo) e per l’anno 2016 (pre-consuntivo) i seguenti mix:

  • il mix energetico “complementare” nazionale calcolato considerando anche l’ammontare complessivo di Garanzie di Origine (GO) annullate e esportate;
  • il mix energetico iniziale cip 6/92;
  • il mix complementare dei produttori.

È possibile consultare tutte le determinazioni del GSE nella sezione del sito istituzionale relativa ai mix energetici.

Si ricorda infine che sono in corso di svolgimento le attività di verifica di cui alla deliberazione ARG/elt 104/11 in materia di contratti di vendita ai clienti finali di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili (Offerte Verdi).

Per tutti i Clienti del Mercato Libero di Atena Trading Srl, la composizione del mix di fonti primarie relativa all'approvvigionamento di energia elettrica da parte di Atena Trading Srl è riportata di seguito:

Composizione del mix iniziale nazionale utilizzato per la produzione dell’energia elettrica venduta da Atena Trading nel 2015*Composizione del mix iniziale nazionale utilizzato per la produzione dell’energia elettrica venduta da Atena Trading nel 2016**
Fonti primarie utilizzate % Fonti primarie utilizzate %
Fonti rinnovabili  26,67%  Fonti rinnovabili  17,90%
Carbone  23,87%  Carbone  21,18%
Gas naturale  39,24%  Gas naturale  50,76%
Prodotti petroliferi  1,62% Prodotti petroliferi  1,06%
Nucleare  4,76%  Nucleare  4,87%
Altre fonti  3,85%  Altre fonti  4,23%
*dato consuntivo  **dato pre-consuntivo